//
you're reading...
Marketing

Miracolo Italiano. Anzi genovese.

Un piccolo miracolo estivo, un’inezia della quale in molti altri paesi nessuno si meraviglierebbe. Ma siamo abituati ad aspettarci sempre un servizio talmente scadente, specialmente dalla Pubblica Amministrazione, che io mi sono davvero stupito, di fronte al piccolo episodio che sto per raccontarvi.

 

Antefatto: mi vengono notificate due multe per divieto di sosta. Mio malgrado, accedo al sito del Comune di Genova per pagarle online. Inserisco i dati della prima e pago con carta di credito. Proseguo con la seconda ma il sistema mi informa che risulta già pagata. Controllo e, in effetti, ho la ricevuta del pagamento fatto entro i termini dei 5 giorni dalla contestazione.

Inizialmente gioisco per non dover pagare 90 euro (contro i 34 versati entro i 5 giorni), ma poi penso che se fossi andato alle Poste a fare il versamento, nessuno mi avrebbe avvisato che stavo pagando due volte la stessa multa, più sanzioni non dovute. Mi rabbuio, pensando al tempo che dovrò perdere per recarmi negli uffici della Polizia Municipale con la ricevuta del pagamento per farmi annullare la multa.

Cerco sul sito dei Vigili gli orari di apertura dell’ufficio preposto. Trovo decine di specificazioni, ma non riesco a collocare la mia esigenza nella copiosa casistica elencata. C’è anche un numero di telefono, ma risponde solo al mattino dei giorni feriali e ti filtra con un interminabile batteria di risposte automatiche.

Mi decido e chiamo il Centralino, preparandomi a sentirmi rispondere che devo chiamare l’ufficio preposto negli orari indicati. Invece un signore gentilissimo mi chiede di cosa ho bisogno, mi indica a quale ufficio mi devo rivolgere e mi cerca gli orari di apertura: lunedì. mercoledì e venerdì al mattino, martedì e giovedì al pomeriggio.

Ringrazio per la cortesia e prontezza e mi sento parzialmente sollevato: la prossima settimana farò un salto con i documenti a chiudere la questione.

Squilla il telefono, numero sconosciuto. Rispondo. E’ la persona al centralino con cui ho parlato poco prima: “Buongiorno Polizia Municipale, ci siamo parlati poco fa. Volevo scusarmi ma le ho dato un’informazione inesatta. Fino al 31 agosto, gli orari sono tutti i giorni solo al mattino, quindi non venga martedì o giovedì altrimenti trova l’ufficio chiuso”

Ringrazio calorosamente, ancora sbalordito. Ma come? Non se n’è semplicemente infischiato? Chi l’avrebbe mai ripreso per un’informazione inesatta? E a chi importa del tempo di un cittadino?

Evidentemente a qualcuno sì e piccole attenzioni come queste bastano a modificare pregiudizi e preconcetti, radicati da anni di burocrazia arrogante e sorda ai bisogni del cittadino. Tanto che da oggi mi sono un po’ meno antipatici persino i Vigili Urbani.

Advertisements

About Sergio Annaratone

Mi occupo di marketing e comunicazione, offline e online e sono appassionato di tecnologia e di tutte le possibilità che permette di esplorare. Ho studiato a Genova, Milano e Londra e ho lavorato per numerose industry (crociere, turismo, assicurazioni, trasporti, logistica, certificazioni, superyacht, marine, start up business, cosmetica, distribuzione, territori, manifestazioni) sia da manager interno che da consulente di direzione, partecipando ad alcuni importanti processi di change management. Le mie competenze includono business e marketing planning, soprattutto per startup, strategia di marketing e comunicazione integrata, advertising, customer insight, comunicazione interna, formazione, pr e ufficio stampa. In una fase difficile per i mercati, penso che il marketing possa, anche attraverso i social media, ritrovare la sua natura etica e tornare a creare relazioni soddisfacenti e reciprocamente vantaggiose tra imprese e clienti

Discussion

No comments yet.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: